Scrivono di noi...

....................................................................

 

 Una mousse di tonno 
Cucina. Pesce e cioccolato nella mouse di Bartolo Barone
 

Nuova "invenzione" per lo chef marzamese Bartolo Barone. Il frutto della sua creatività in ambito culinario è un dolce che gli è valso il primo posto al  Bottarga Festival e che gli sta valendo diverse menzioni nelle riviste specializzate. Il piatto ideato è una mousse di bottarga con scaglie di cioccolato di Modica e con all'interno un cuore di liquore di fico d'india, unendo all'essenza caratteristica di questa pianta anche il sapore salato delle uova di tonno. "Ho voluto fare un dolce che ha stupito tutti, utilizzando principalmente prodotti locali e nostrani che sono alla base di tutto, e devo dire di essere riuscito a stupire". Bartolo Barone, 32 anni ha già alle spalle numerosi successi apprezzati sia nell'ambiente culinario che dai buongustai. "Il mio obiettivo, -ha dichiarato- è portare i miei piatti-provocazione per la Sicilia".

Enogastronomica 
Pane, amore & fantasia

 

Guardandosi intorno, facendo zapping e sfogliando riviste del settore, si vedono tante pietanze, che gli chef sono soliti definire tradizionali, ma il più delle volte sono solo e semplicemente rivisitate...
Non sarebbe il caso di parlare di "carenza di fantasia"? é risaputo che i piatti tramandati dai nostri avi sono vere e proprie prelibatezze per il palato e forte richiamo per i ricordi. Quindi perché rielaborare e trasformare un qualcosa che è già incantevole da sé? Ogni piatto lasciatoci in eredità è storia di un luogo, di odori, di antichi sapori, di tradizioni, di un origine che non va sconvolta. Allora perché alterare il gusto, se è vero che dalle nostre nonne possiamo solo imparare?

Anche una semplice insalata di arance ha una storia che viene fuori a contatto con il palato.

Assaporandola sentiamo il profumo della nostra terra riscaldata dal sole. Ed è quasi inevitabile non pensare alle nostre origini arabe. In poche parole sedere ad una tavola vuol dire intraprendere un piacevole viaggio tra popoli e culture diverse.

Questa è la stagione della pesca del tonno, pesce squisito già da sé anche in crudo, ancora più gustoso arrosto, più profumato se saltato pomodorini e cipolla. E cucinabile in tanto altri modi definiti "tradizionali". Ora perché stravolgere questo gusto? Forse per mancanza di fantasia? Meglio a questo punto creare un piatto totalmente nuovo. [...]

A volte non serve molta fantasia in cucina ma solo un pò d'amore dietro ai fornelli. E si può anche rivisitare prelibati piatti dai sapori antichi anche solo aggiungendo un semplice ingrediente. Perché ciò a parer mio non significa alterare gli autentici sapori del passato, ma solo creare un connubio tra tradizione e innovazione. Il risultato finale cari amici, comunque vada...è sempre pane.

 

Bartolo Barone



Enogastronomica 
Un trionfo di sapori ottenuto con semplicità

 

 é fantastico pensare come due persone anche in luoghi, nazioni e mentalità diverse possano per incanto trovare l'uno nell'altro la compensazione del loro essere. No, non pensate che io sia fuori di testa o che voglia trasformare questa pagina enogastronomica in uno spazio sentimentale.
La mia è solo una riflessione messa per iscritto, un modo per far capire come la cucina è lo specchio della vita. A volte basta poco per creare un incanto, basta solo gustare una pietanza in compagnia e riempire il sapore di esse di sani odori e ricordi. La ricetta che vi propongo [...] si inserisce, infatti, proprio in questo percorso: creare una pietanza che rievochi un'incantevole fotografia e per i più fortunati un bel ricordo. Gli ingredienti di base sono principalmente tre: i gamberetti, la rucola e la ricotta.
I gamberetti con la loro dolce freschezza portano al nostro palato il mare, un'immensa distesa azzurra che se scaldata dalla calda luce di un tramonto diventa una fotografia con tanti intrecci di colori indistinguibili. La rucola, dal colore verde intenso ma dal gusto deciso e amarognolo e la ricotta, ingrediente integrante della storia della nostra terra, che richiamano l'idea di pascoli su ampie distese e quel fantastico e surreale senso di libertà.
Tre ingredienti diversi tra loro, ognuno con un proprio carattere ma che una volta assemblati nella loro semplicità diventano un unico gusto incantevole e una meravigliosa immagine. [...] Una volta volta finito, il sapore e la vista di un piatto che unisce il mare e la terra vi incanterà. [...] A volte basta poco per regalarci emozioni e storie legate al nostro territorio, basta chiudere gli occhi e usare il gusto... niente è più fantastico. Unisci incanto al piacere della tavola e dello stare insieme!

Bartolo Barone

 



Ricette sulla rotta di Enea

Consorzio Ortofrutta. Le performance culinarie dello chef Bartolo Barone su Rai Due

 

Il consorzio Ortofrutta Sicilia e le performance culinarie del cuoco di Marzamemi Bartolo Barone collaborato da Ermelinda Litrico sono stati, [...], i protagonisti delle riprese televisive della troupe di Rai Due per la trasmissione L'Italia dei Porti. Sulla rotta di Enea. A bordo di un meraviglioso catamarano, sono saliti i prodotti del consorzio Ortofrutta Sicilia che rientrano nel progetto "Naturalmente siciliano", abilmente trasformati dal rinomato chef Bartolo Barone già noto alle cronache per essersi aggiudicato, nella scorsa edizione del Bottarga Festival, un premio speciale per l'elaborazione di una mousse di bottarga. Le sapienti ricette dell'abile cuoco hanno dunque trasformato i prodotti del consorzio, presieduto da Gaetano Mancini, in eccellenti piatti dal gusto eccezionale. é così che il pomodoro di Pachino Igp, il limone di Siracusa anch'esso di identificazione geografica protetta, gli ortaggi di Vittoria ed il melone e l'anguria, tutti prodotti rigidamente siciliani, sono stati alla base dei piatti preparati a bordo del catamarano ormeggiato nelle acque del Porto Fossa di Marzamemi. Insieme a questi prodotti forniti dal consorzio Ortofrutta Sicilia è stato preparato anche l'immancabile tonno rosso, vera e propria specialità dello chef. A spiegare i motivi dell'iniziativa è stato il presidente del consorzio Ortofrutta Sicilia e leader del progetto Naturalmente Siciliano, Gaetano Mancini. "Il nostro obiettivo è quello di valorizzare i prodotti di eccellenza, quelli che vengono prodotti con grande successo sotto il sole siciliano, nel tentativo di accorciare la filiera produttiva e rendere un servizio migliore a quelli che sono i due elementi deboli della catena, ossia il produttore e il consumatore. " Il progetto unisce diverse cooperative delle province di Catania, Ragusa e Siracusa raggruppando oltre 2000 soci, 3000 ettari di campi coltivati e circa quaranta milioni di tonnellate di prodotto l'anno. "Spesso, - ha dichiarato Gaetano Mancini - il prezzo dei prodotti viene moltiplicato di dieci volte prima di arrivare dal produttore al consumatore. Ortofrutta Sicilia e Naturalmente Siciliano, valorizzando l'approccio culturale, vogliono diminuire questo divario eccessivo". Lo chef Bartolo Barone ha cucinato un primo a base di gamberetti con pomodoro ciliegino Igp spolverati bottarga di tonno, per secondo uno spiedino di melone e melanzane con tonno marinato spolverato al pistacchio ed un drink con anguria frullata corretto al marsala.

Salvatore Marziano

Alcune nostre ricette pubblicate

....................................................................

 

da ZOOM SICILIA: Enogastronomica 

Tonno rosso sfumato all'amaretto con scaglie di frutta candita.

 

Piatto tradizionale? No... moderna provocazione!

Fate sciogliere in un tegame 80gr di burro, panate una fetta di tonno da circa 120gr con della farina 00. Fate soffriggere il burro e versate un cucchiaio di frutta candita, adagiate il tonno girandolo più volte per non farlo bruciare, a cottura quasi ultimata (circa 5 minuti) versate un cucchiaio di liquore all'amaretto, fate sfumare l'alcool del liquore e spegnete tutto.

Adagiate in un piatto il tonno ricoprendolo del sughetto rimasto in padella e aggiungete la frutta candita. Come avete notato non abbiamo aggiunto sale perché é prevalentemente un piatto dolce ma se volete potete aggiungerlo dando un tocco di vostra personalità.

 

da ZOOM SICILIA: Enogastronomica 

Conchiglie alla rucola con gamberetti e ricotta fresca. (per 4 persone)

 

In una padella fate sciogliere 40gr di burro, non appena sarà ben liquido aggiungere una leggera spolverata di pepe nero, 120gr di gamberetti e fate rosolare a fuoco lento, aggiungete poi 10 ramoscelli di rucola finemente tritati, fate rosolare ancora e sfumate con poche gocce di Brandy.

Ora è giunto il momento di aggiungere 200gr di ricotta e un pizzico di sale, amalgamate il tutto lentamente, versate poi 300gr di conchiglie già cotte (per restare in tema di mare) e continuate ad amalgamare il tutto per qualche secondo.

Volete una provocazione? Aggiungete alla vostra portata una spolverata di bottarga di tonno e il gusto sarà unico!